0 0

Tutto vero: c’è un altro sciopero dei mezzi all’orizzonte

Si preannuncia un’altra giornata di trambusto per i tanti pendolari di Milano e d’Italia. Per il giorno 24 Luglio (è un mercoledì a ‘sto giro) è stato indetto uno sciopero dei trasporti nazionale che riguarderà praticamente tutti i mezzi di trasporto pubblici e privati.

A rischio tram, metro, treni e anche taxi. Ad annunciarlo le segreterie di Uilt Uil, Filt Cgil e Filt Cils, che ancora non hanno rilasciato gli orari ufficiali in cui i servizi saranno garantiti.

Per il trasporto pubblico urbano ed extraurbano lo sciopero durerà 4 ore, anche se è già arrivata la comunicazione che le classiche fasce orarie da ingresso/uscita dagli uffici saranno garantite. Per quanto riguarda i taxi, invece, lo sciopero durerà tutto il giorno. Gli unici trasporti che saranno garantiti saranno quelli sociali per gli anziani o i disabili. I treni merci, invece, fermeranno le loro attività per 8 ore, mentre quelli che si occupano di merci e logistica si fermeranno per 4. Otto ore anche per i mezzi da noleggio con conducente.

Le segreterie di Uil – Cgil – Cils hanno dichiarato che lo scopo è quello di smuovere un po’ l’operato del Governo, che a detta loro non ha fatto ancora niente per trovare nuove strategie per lo sviluppo delle infrastrutture del paese e del trasporto in generale.

Si parla di una netta differenza tra il nostro paese e il resto del mondo, con un’Italia sempre più confinata e arretrata nel settore del trasporto, che sia su rotaie o su strade.

Insomma, dopo lo sciopero dell’11 Luglio, per i milanesi è prevista un’altra bella giornata di disagi e scomodità.

Articolo scritto da Francesca Solazzo

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!