11 0

La triste storia dell’influencer che voleva scroccare la cena e ha fatto una gran figura di m…

Per il tavolo 5, un ti pago in pubblicità, grazie. L’ex corteggiatrice di Uomini e Donne Valentina Pivati, famosa per essere stata la scelta del tronista Marino Catanzaro, dall’alto dei suoi 176mila follower ha pensato bene di scroccare una cena gratis per lei e il fidanzato. La ragazza ha quindi inviato un dm al Principe Granatelli – un ristorante di Mazara del Vallo – scelto per ricevere questo onore, scrivendo:

«Buonasera, mi chiamo Valentina Pivati e grazie a un programma televisivo sono cresciuta sulla piattaforma social, in particolare su Instagram, iniziando così un lavoro di influencer. Ad agosto sarò in Sicilia e mi chiedevo se vi interesserebbe, in cambio di pubblicità, ospitare me ed il mio compagno per una cena. In attesa di una vostra risposta porgo cordiali saluti», si leggeva nel messaggio ricevuto dai gestori del ristorante.

I proprietari hanno preso tutt’altro che bene la particolare richiesta, dando subito l’influencer in pasto ai social. La conversazione è stata postata con un gigante “NO” accompagnato da “Il nuovo modo per farsi le vacanze a sbafo“. Il post è diventato virale, sfociando in una discarica di commenti, opinioni e insulti – come di consueto – non richiesti.

Il ristorante, accortosi dello scivolone, ha subito provveduto a rimuovere lo screen, scusandosi con il classico pippone-ammenda:

«Sul precedente post la situazione è un po’ sfuggita di mano e ci teniamo a fare le dovute precisazioni. Abbiamo cancellato volutamente un post da 10000 visualizzazioni in poco meno di 10 ore. Un post diventato subito virale in un contesto in cui tutto può fare audience, tutto può entrare nella gogna mediatica e tutto fa business, nel bene o nel male. Ci teniamo a precisare che siamo sempre alla ricerca di persone con cui collaborare, con modalità che possano apportare un valore aggiunto a tutte le persone coinvolte. Ciò significa che non basta essere un “influencer” ed avere 100,000 followers su Instagram ma è più importante decidere assieme come poter collaborare in maniera virtuosa. Ci teniamo a rispettare l’etica del nostro lavoro e di quello altrui. Ci scusiamo se in qualche modo abbiamo urtato la sensibilità di qualcuno e non escludiamo in futuro di lavorare con blogger ed influencer che condividono i nostri stessi principi morali. Con affetto, il team di Principe Granatelli».

Influencer e brand campano grazie allo scambio merci e quindi, probabilmente, si sarà trattato di uno stratagemma acchiappa visibilità. Da parte di chi, non è dato saperlo. L’unica certezza è che si è trasformata in una figura di merda bella e buona, ma non abbiamo capito se da parte dell’influencer o del ristorante. Voi che dite?

Credit immagine, Credit immagine copertina

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!