1 0

Robe da matti: tutti e due vogliono pagare la bevuta, finisce a bottigliate e arresti

Sicuramente avete tutti ben presente la scena che stiamo per descrivervi. Due amici sono seduti in un bar, intenti a godersi una bevuta facendo due chiacchiere. Arriva il momento di pagare il conto e inizia la danza del più veloce.

“Pago io stasera”

“No no, questa volta tocca a me, la bevuta la offro io!”

E così si va avanti per alcuni minuti, di fronte a baristi pazienti che aspettano di sapere chi sarà il vincitore della disputa. È esattamente ciò che è accaduto qualche mattina fa in un bar di Novellara, un comune di poco più di 13mila anime in provincia di Reggio Emilia.

Peccato che, a differenza della scena che ognuno di voi ha ben presente, questa volta il finale sia stato ben diverso. Perché la disputa si è conclusa con una lite furiosa, con tanto di bottiglie rotte e feriti.

Stando a quanto ricostruito dal barista, una semplice discussione verbale si è infatti trasformata in una vera e propria lotta violenta. All’arrivo dei Carabinieri, solo uno dei due gentili amici è stato identificato.

L’uomo è stato prima trasportato in ospedale e poi di fronte al tribunale, dove dopo la convalida dell’arresto, è stato sottoposto all’obbligo di firma.

In questo caso la troppa gentilezza si è trasformata in una guerra all’ultimo sangue! Un consiglio? Se qualcuno vuole offrire, lasciatelo fare! Risparmierete qualche soldo e, chissà, anche una giro in ospedale!

Articolo scritto da Francesca Solazzo

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!