1 0

Ecco le 10 canzoni TOP del decennio che sta per finire, secondo la più importante rivista musicale al mondo

Del decennio, sottolineamolo con cura, prima di dover rianimare alcuni di voi. Pitchfork, la più importante e blasonata rivista musicale al mondo, ha pubblicato, leggermente in anticipo con le tempistiche, la classifica dei 200 migliori brani del decennio 2010-2019.

Magro bottino per molti, come il marito di Kim Kardashian: Kanye West, nonostante il turbinio di gossip che gli scompiglia perennemente i capelli, occupa solamente le posizioni 18, 38 e 135; Rihanna, che piace molto, soprattutto in versione lingerie, occupa le posizioni 15, 62, 95, 142; Drake, di hot, ha solo la sua hit (posizioni 21,65, 109, 138); Nicky Minaj, che prima annuncia il ritiro e poi cambia idea, si piazza alle posizioni 124, 150 e 175; Adele si porta a casa solo due posizioni (71 e 171).

C’è però chi trova solo un posticino, come la cantante più pagata al mondo, Taylor Swift (57), ma pure Katy Perry (102), il rapper Travis Scott (118), il neo maritino Justin Bieber (120) e Miley Cyrus (152). A sorpresa troviamo al 59esimo posto David Bowie e al 200esimo Avicii che chiude la classifica.

Ma ccco finalmente la top 10 delle migliori canzoni del decennio secondo Pitchfork:

10_Lil Uzi Vert: XO TOUR Llif3 (2017)

Un po’ manga, un po’ vaporwave, con quel tocco di blocco che non guasta mai, il video della canzone di XXXTentac… Ah no, di Lil Uzi – diretto da Virgil Abloh – è sicuramente indimenticabile.

9_Lana Del Rey: Video Games (2011)

It’s you, it’s you, it’s all for you. Video games è una delle canzoni più Tumblr della storia delle canzoni Tumblr. Chi, almeno una volta, in un impeto ormonale da teenager non l’ha dedicata al ragazzo di turno? Oltre a questa, anche la posizione 79 è occupata da Lana.

8_Solange: Cranes in the Sky (2016)

Solange, con questa posizione numero 8, sembra aver svestito definitivamente i panni di sorella sfigatella di Beyoncé. Suvvia, almeno una volta l’abbiamo pensato tutti, inutile fare i politicamente corretti.

7_Mitski: Your Best American Girl (2016)

Cantante che si mangia la mano a parte, nel tentativo di limonarla, potremmo montarci sopra tranquillamente un episodio di Una mamma per amica in cui Rory va in depressione a casissimo.

6_Azealia Banks: 212 (2011)

Non è solo una canzone ritmata, è cazzona quel tanto che basta da vedervi tutti belli scatenati, camicia slacciata e tacchi in mano nel privè della disco.

5_Frank Ocean: Thinkin Bout You (2012)

Una di quelle canzoni che potrebbero piacere alla versione tredicenne di molte di noi che si emozionava con Let me love you anche alla millionesima volta che passava su Mtv.

4_Beyoncé: Formation (2016)

Who run the world? “Beyoncé” è la risposta giusta. La Queen Bey, moglie del rapper e produttore discografico Jay-Z, brilla di luce propria e – non contenta – occupa anche le posizioni 24, 157 e 182.

3_Robyn: Dancing on My Own (2010)

È così anni ’80 che anche gli anni ’80 non saprebbero cosa dire a riguardo. Comunque, capolavoro pazzesco senza tempo. Grazie Robyn.

2_Grimes: Oblivion (2012)

Claire Elise Boucher – in arte Grimes – in fatto di particolarità è un po’ la cugina di Billie Eilish. Ma forse è riduttivo liquidare così una seconda posizione tanto prestigiosa.

1_Kendrick Lamar: Alright (2015)

Where do we go, nigga?: diretti alla prima posizione, caro Kendrick.

Credit immagine copertina

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!