0 0

Area B funziona: l’ingresso di auto inquinanti in città è calato del 13%

In prospettiva di una città sempre più green, i dati raccolti riguardo agli ingressi a Milano di automobili inquinanti lasciano ben sperare. Il tutto grazie all’attivazione di Area B, il sistema di divieti di accesso nel centro.

I dati raccolti si riferiscono al primo semestre post attivazione del nuovo regolamento, in vigore dal 25 Febbraio 2019. Tra Aprile e Settembre sono state ben 12mila le macchine in meno che ogni giorno sono entrate in città, ovvero il 13%.

A oggi sono 15 gli ingressi provvisti di telecamere di sorveglianza su un totale di 186 varchi. Ricordiamo che al momento Area B vieta l’ingresso alle automobili benzina Euro 0 e diesel Euro 0,1,2,3 e alle moto a due tempi Euro 0.

Il Comune, per facilitare una migliore comprensione di questo nuovo regolamento, ha inviato una lettera informativa a tutti coloro che hanno infranto il divieto di ingresso nelle fasce orarie previste.

E, dati alla mano, tutto sembra funzionare alla grande: nei 15 varchi controllati dalle telecamere di sorveglianza sono stati 24mila i cittadini con veicoli non ammessi a effettuare almeno un ingresso in città. Di questi, il 93.5% è entrato per un massimo di 10 volte. Sono solo 111, invece, quelli che hanno già finito i 50 ingressi annui (che ricordiamo, sono consentiti solo in questo primo anno dall’entrata in vigore del regolamento).

Ricordiamo, infine, che entro l’autunno del prossimo anno tutti gli ingressi saranno provvisti di telecamere di sorveglianza. Insomma, la risposta dei milanesi sembra ottimisticamente positiva!

Articolo scritto da Francesca Solazzo

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!