1 0

“Suono il clacson finché gioca Suso”: la pazza protesta di un tifoso milanista

“Mobbasta veramente però!”, diceva Maccio Capatonda in quell’omonimo trailer che lo consacrò una volta per tutte tra i grandissimi del cinema mondiale. 

Un tifoso del Milan ha detto basta. Ha detto basta non solo alle cocenti delusioni sportive della sua squadra, ma, ancor di più, ha detto basta alle prestazioni di Suso, il centrocampista rossonero. 

Un livello di estenuazione tale da spingerlo a trasformare il suo risentimento in una lotta senza quartiere e senza tregua che si fermerà solo al conseguimento dell’agognato risultato: non vedere mai più Suso in campo. 

“Gioca Suso? E allora io suono il clacson”. Questa la protesta pubblicata su Twitter contro la dirigenza milanista domenica sera, subito dopo l’ennesima cocente delusione sportiva: 2-2 in casa contro il Lecce con goal beffa a tempo quasi scaduto. 

Alle parole hanno poi fatto seguito i fatti, con una serie di video che ritraevano il tifoso rossonero alla guida della sua vettura intento a suonare il clacson come forma di protesta contro le deludenti prestazioni del centrocampista spagnolo. 

Queste le parole con cui il guerrigliero Roberto Avanzi ha annunciato il suo originalissimo movimento di resistenza che potrebbe essere battezzato Movimento per la liberazione – da Suso –  dell’Ac Milan. Godetevi queste parole piene di coraggio e disperazione:

“Volevo dire all’Ac Milan che io, dato che non so più cosa fare, per protesta fino a che vedrò in campo Suso farò così: andrò in giro suonando il clacson perennemente, finché non vedo più Suso in campo. Non credete che a me porti qualche vantaggio, probabilmente se mi fermano mi portano in caserma e dovrò spiegare all’appuntato che ho preso un impegno. Il discorso è semplice: se volete tornare a dormire, togliete Suso”

Un caso isolato? Non nei piani del tifoso, che in uno dei suoi video ha invitato tutta la comunità rossonera a seguire il suo esempio, nella speranza che anche le autorità e soprattutto la dirigenza del Milan si accorgano di quello che sta succedendo. 

“Se voi continuerete a schierare Suso dovrete spiegare alle autorità cosa c…sta succedendo in questo Paese, perché tutti vanno in giro suonando”.

Los clacson unidos jamás serán vencidos

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!