4 0

Cosa abbiamo cercato su PornHub nel 2019

Tutti i salti mortali per cancellare di sgamo la cronologia non sono serviti a un fico secco: i dati 2019 di Pornhub parlano chiaro. Il famoso sito porno ha recentemente diffuso l’analisi inerente al traffico di quest’anno, evidenziando le ricerche più popolari, le categorie preferite, le attrici e gli attori che più vi hanno scatenato l’ormone e qualche immancabile curiosità. Ecco cosa è emerso!

Non siete soli. Pornhub è stato visitato nel 2019 ben 42 miliardi di volte. Atterrati sul portale, per una media di 115 milioni di visite al giorno, sono state effettuate 39 miliardi di ricerche e caricati 6,83 milioni di video che, convertiti in tempo, ammontano a 1,36 milioni di ore.

«Se aveste iniziato nel 1850 a guardare i video caricati soltanto quest’anno, non avreste ancora finito», fanno sapere quei burloni di Pornhub nell’infografica diffusa.

Categorie preferite e ricerche

Categoria regina dell’anno è Amateurs, ovvero i porno amatoriali, caricati da attori verificati non professionisti. Questo perché gli utenti sono alla ricerca di una rappresentazione del sesso più realistica. Meno set, tettazze siliconate e copioni scrausi, insomma. Segue Alien (ma perché?) e POV, i video girati in prima persona, che grazie ai visori per la realtà virtuale continuano a piacere alla grande. La carrellata prosegue con: Belle Delphine (star di Instagram che avrebbe pubblicato dei porno: voce smentita), Cosplay (attori travestiti da fumetti o film), Apex Legends (videogioco rivale di Fortnite), ASMR (video con rumori rilassanti), Femdom (sottomissione dell’uomo da parte della donna). Japanese, come categoria, sale di posizione forse per l’aumento di accessi dal Sol Levante. Gli hentai, ovvero gli anime giapponesi porno, continuano ad andare alla grande un po’ ovunque.

Pornostar: il podio femminile e quello maschile

Rullo di tamburi. Al primo posto per le ladies abbiamo la 23enne Lana Rhoades seguita dalla storica Mia Khalifa. Il podio si chiude con Riley Reid. I maschietti sono meno cercati. Nonostante ciò, troviamo al primo posto Jordi El Nino Polla (25 anni), seguito da Alex Adams e Owen Gray. E il Rocco nazionale? Solo settimo.

Preferenze di genere

Partiamo con una notizia bomba: il 37 per cento delle persone che guarda video porno gay maschili sono donne. Ve lo aspettavate? In Italia le utenti donna sono circa 1/3 del totale, in linea con la media mondiale.

Le categorie più cercate dalle signore sono: Lesbian, Popular with woman, Japanese. Per gli uomini invece: Japanese, Amateur, Mature. Mamma di Stifler sei in linea? Entrambi i sessi però sono d’accordo sul pussy licking, al primo posto nelle preferenze generali.

Stati, orari ed età

Gli americani sono in assoluto coloro che smanettano di più su Porhub. A dar man forte, in seconda e terza posizione, troviamo Giappone e Inghilterra. L’Italia è settima.

Gli orari top sono la sera e il pomeriggio. Le cinque di mattina sono il momento in cui se ne guardano meno (il che, non ci stupisce). La domenica sera è il momento di maggiore traffico, mentre al venerdì è tutto il contrario. Ovviamente gli accessi avvengono per lo più da smartphone.

La fascia di età che usa maggiormente Pornhub è quella dei 25-34 anni, seguita dai 18-24. Rimane un’incognita la questione minorenni che, se vi bazzicano, non vengono conteggiati perché aggirano la questione età.

In Italia

Ad andare fortissima è, in nome del patriottismo, la categoria italian che viene cercata l’800% in più rispetto al resto del mondo. Valentina Nappi e Rocco Siffredi sono i portabandiera. Tra le categorie più cercate spuntano anche i piedi, per la gioia di Peppe Fetish (e non solo!).

Eventi che hanno ridotto il traffico

Si tratta per lo più di appuntamenti sportivi come la finale dei Mondiali di calcio femminili (Stati Uniti e Paesi Bassi, i due paesi finalisti), finale di Champions League (UK) e via dicendo.

Nella Penisola siamo più tradizionali e le visite sono calate a Ferragosto e in occasione della Festa della Repubblica.

Ultime chicche. La celebrity più cercata nel giorno del suo compleanno? Kim Kardashian. Piacciono molto anche i personaggi della Marvel, Harley Quiin e Teen Titans. Ce n’è per tutti i gusti insomma

Credit immagini Credit immagine copertina

Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!