3 0

A Natale saranno 18 milioni gli italiani in viaggio, ma dove andranno? Ecco mete, durata e costi

Casa dolce casa, fino a una certa. Natale, come vuole la tradizione, si festeggia con i propri cari. Per chi non li avesse proprio a portata di mano – né fermata del tram – l’unica è preparare la valigia e mettersi in viaggio.

Tra Natale e Capodanno 18 milioni e 285 mila italiani partiranno per celebrare le feste. Rispetto al 2018 si registra un aumento del 9.82%, sintomo che fanno tutti i Grinch della situazione, ma all’arrosto di mammà non sanno proprio rinunciare. Il giro d’affari che si creerà con tutto questo sali e scendi supererà i 13miliardi di euro (+12.5%)! Questo quanto emerge dalla ricerca di Federalberghi, realizzata in collaborazione con l’istituto Acs Marketing Solutions. Ora che avete messo in valigia i calzini buoni e il maglione con le renne, scopriamo le mete preferite degli italiani (e, c’è da immaginarselo, anche dei milanesi)

1_Italia VS Estero
Iniziamo a dire che ci sono due scuole di pensiero: quelli che partiranno già per il periodo di Natale, 9.8 milioni, ma resteranno nella Penisola (89.9%), e quelli che invece opteranno per l’estero (10.1%).

2_Dove
Chi ha scelto di rimanere in zona – aka Italia – si è indirizzato verso le città (39,8%), la montagna (22,1%), le città d’arte (21,3%) e le località marittime (11,2%). Un salto a Courma e Cortina non lo volete fare?

3_Gli alloggi
L’incubo di ogni studente fuorisede sono i parenti del coinquilino, accampati in sala da pranzo. Incubo non così rato visto che i viaggiatori festivi prediligono non cacciare un euro ed essere ospitati da amici e parenti (43,1%). Solo il 25% si è messo alla ricerca di un albergo, per non puzzare come il pesce dopo il terzo giorno.

4_Durata e costo
7 giorni e 6 notti, una vacanza a tutti gli effetti. Per questo motivo, lo spostamento non può che comportare una spesa abbastanza importante: 771 euro a testa, per lo più sperperati in cibo, shopping, viaggio stesso e alloggio.

E qui arriviamo alla fatidica domanda: a Capodanno che si fa?

Per 8 milioni e 451 mila italiani la risposta è semplice: rimarranno in patria. Solo il 30,6% ha infatti optato per svegliarsi sbronzo l’1 gennaio in terra straniera. Si spenderanno in media 648€, con un aumento di budget pari al 19.49% rispetto all’anno precedente. Questo perché i vizietti costano, così come relax e divertimento.

Fatto 30, facciamo 31, no?

Credit immagine copertina

Commenti Facebook

Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!