1 0

Prende 57 multe per un totale di 15mila euro: beccata grazie a Facebook

La gente esperta negli inganni non conosce il pudore. Potrebbe tatuarsi questa massima – di fianco al presunto tribale residuo di una gioventù in cui la patente ancora non le era stata concessa – la 45enne di Dueville, provincia di Vicenza, che è stata multata 57 volte senza mai pagare alcuna sanzione.

Nonostante le innumerevoli violazioni del codice della strada compiute dal 2016 a oggi, la Polizia locale non era mai riuscita a cogliere la donna con le mani sul volante. Multa dopo multa per eccesso di velocità, transito in ztl e corsie riservate, soste vietate e chi ne ha più ne metta, questa aspirante Schumacher dei tempi d’oro è arrivata a collezionare 14.535 euro di sanzioni.

Nessun Abracadabra o travestimento da Oscar: il record è dovuto al fatto che la donna risultava sempre irrintracciabile presso la propria residenza. Ed è qui che entra in scena l’eroe della situazione. Uno zelante agente ha deciso di risolvere il mistero e consegnare alla giustizia la furbona.

L’uomo si è messo sulle tracce della preda, riuscendo tramite Facebook a ricostruirne i movimenti. A quanto pare si era trasferita, in incognito, a casa della madre a Vicenza, forse per arrivare a cifra tonda (15mila). Peccato che tutto lo spolliciare per condividere i post l’abbia tratta in inganno.

Dopo una verifica anagrafica, il commissario di Polizia è andato a casa della donna che, al posto di trovarsi il prete intento nella benedizione per il Santo Natale, si è trovata davanti un agente con un bel malloppo di verbali in attesa di pagamento. Adesso sì che le servirebbe una benedizione o, per meglio dire, un bel miracolo!

Credit immagine copertina

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!