1 0

La margherita con i kiwi è l’ennesimo affronto alla pizza napoletana

Ce ne sbattiamo altamente del politicamente corretto e facciamo un bel passo avanti: i gustibus sono assolutamente disputandum, specie se tirano in ballo e cercano di sabotare i capisaldi della cucina italiana.

In questi giorni sta girando sui social la foto di una pizza particolare, che avrà fatto venire un colpo ai pizzaioli di tutto il mondo. La numero uno delle stramberie arriva direttamente da un gruppo Reddit pieno zeppo di leccornie: la pizza margherita con i kiwi.

Li vuoi quei kiwi? La risposta giusta è “sì, ma non sulla margherita”, ripetiamo tutti insieme, da bravi. Invece nulla, il 5 gennaio lo svedese Stellan Johansson ha deciso di prendere quei kiwi lì e di condividere la foto della sua creazione domenicale. Apriti cielo.

La pizza in questione ha subito scatenato gli utenti che l’hanno ribattezzata Unholy abomination, ovvero un abominio contro natura, riempiendola di commenti tutt’altro che positivi: «Questo mi fa essere irragionevolmente arrabbiato»; «In che mondo viviamo?»; «Credo di essere appena diventato cieco».

Nel bel mezzo del flame scatenato dalla foto, Johansson se n’è uscito candidamente dicendo di aver gradito la pizza. Ciò era abbastanza prevedibile, contando che nel Nord Europa – e in altre aree del mondo – le pizze esotiche a base di ananas e banana sono particolarmente apprezzate. Tra i commenti indignati, infatti, sono spuntati anche molti «Non mi dispiacerebbe provare la combinazione», «metteteci anche della carne salata e scommetto che diventa deliziosa», che lasciano pochi spiragli di speranza.

Per ristabilire l’equilibrio cosmico è il caso di prendere il cellulare e ordinare da Mimmo una bella bufalina in cui affogare i disturbi post traumatici dovuti alla vista di tale scherzo della culinaria.

Credit immagine copertina

Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!