1 0

Milano dice stop ai collari a strozzo per cani: “Una questione di civiltà”

Milano si andrà ad aggiungere alla lista dei 120 comuni che hanno vietato l’utilizzo del collare a strozzo sui cani. O meglio, lo farà con alcune eccezioni.

Il consiglio Comunale si è riunito lo scorso 27 Gennaio per riscrivere un regolamento specifico per il benessere e la tutela degli animali.

E ovviamente l’uso di questo tipo di collare è stato argomento di polemica. La maggioranza ha comunque deciso per il divieto del suo utilizzo, anche se – come detto – con alcune eccezioni.

Eccezioni precisate dall’assessore con deleghe alla tutela e alla difesa degli animali, dichiarando che “Il principio generale è che il collare a strozzo è vietato, salvo che nei casi espressamente previsti, che devono essere verificati dall’agente di polizia locale o dalla magistratura. Nel caso, sarà poi il cittadino a impugnare l’eventuale sanzione”.

Tradotto in parole povere, l’uso del collare a strozzo sarà ammesso solo per i cani che devono adempiere a un dovere (ad esempio i cani da soccorso o quelli delle forze dell’ordine) e nei casi in cui ci siano ragioni di sicurezza, tutela dell’incolumità pubblica o in caso di necessità.

Stando a quanto dichiarato dall’amministrazione di Milano, si tratta di una questione di civiltà. Troppo spesso il collare a strozzo è utilizzato da chi non vuole occuparsi dell’educazione del proprio cane.

Articolo scritto da Francesca Solazzo

Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!