3 0

In tempi di virus è tornata a galla la notizia dell’anziana che prega Obi-Wan Kenobi pensando sia Sant’Antonio

Il periodo è quello che è, l’emergenza sanitaria pure. Sebbene alcuni non riescano a reprimere il proprio globe trotter interiore, che mai prima d’ora si era manifestato se non per le gitarelle al lago a casa dei cugini, per altri trovare letture interessanti a cui appassionarsi è proprio difficile.

Ci si destreggia quotidianamente in una gincana fatta di bollettini allarmanti e notizie che lasciano ben poco spazio alle good vibes. Finire per leggere la top 5 calzini colorati per dettare legge durante la quarantena è un attimo. Per non parlare delle tips in cucina: il pollo della Canalis, a questo punto, ci sembra davvero una ricetta innovativa.

Insomma, se sui corpi aumenta la ciccia, in rete al contrario c’è poca carne al fuoco. Sarà per questo che, in un momento così triste in cui la fede e le credenze personali vacillano, è tornata in auge la notizia della nonnina che prega la foto di Obi-Wan Kenobi pensando sia Sant’Antonio.

L’abbiamo già letta in molti, ma è sempre meglio di niente: e fatelo un sorriso!

A rivelare il divertente sbaglio è stato Strambotic, un blog dell’edizione spagnola dell’Huffington Post, che ha riportato la storia di questa signora di Alicante, una provincia spanola. L’anziana donna si è imbattuta nella stampa raffigurante il noto personaggio di Star Wars, lasciata da uno dei nipotini.

Il poster era parte di una promozione lanciata dai supermercati Carrefour, qualche anno fa, dato in omaggio a chi raggiungeva una certa cifra con la propria spesa. L’equivalente dei robetti che ci rifila l’Esselunga, per intenderci.

Ad accorgersi del faccione di Ewan McGregor che capeggiava in casa circondato da candele, è stata la nuora della signora, che però non ha avuto cuore di rivelarle la dura verità: «Non abbiamo avuto il coraggio di dirglielo, l’abbiamo vista così convinta nelle sue preghiere e abbiamo avuto paura potesse rimanerci male. Uno dei miei figli, per schernire la nonna, ogni tanto le dice Che la forza sia con te, ma ovviamente lei non può capire il significato di quella frase», ha commentato. Un comportamento un po’ pusillanime ma comprensibile.

Ora come ora, in tempi di Coronavirus, c’è chi parla con il proprio frigorifero. Il santino di un attore da venerare, non ci sembra poi un’idea così brutta.

Credit immagine copertina

Commenti Facebook

Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!