6 0

A Milano nasce il supermercato di condominio: la spesa si fa con l’app, senza file e nel quartiere

Alcuni di voi potranno dimenticare le lunghe file per fare la spesa. Se già siete pronti a elencare la lista di app che monitorano i minuti d’attesa fuori dai super, sappiate che a sto giro avete metaforicamente preso un granchio: non è questo il topic del pezzo.

Se c’è qualcosa che il Coronavirus sta facendo emergere sempre di più è la capacità degli italiani di ingegnarsi per scamparla. La cosiddetta inventiva pompa nelle case come non mai: si pensa di tutto per rispettare le normative vigenti senza passare 5 ore in un parcheggio e altre 3 in cassa. Una bella trovata, tra le altre, è quella di cui vi stiamo per parlare.

I 900 residenti dei 397 appartamenti del Social Village Cascina Merlata, il complesso residenziale situato in zona Expo, possono gettarsi l’incubo casse alle spalle, rifornirnendosi del cibo necessario persino in ciabatte, attraverso l’utilizzo del supermercato di condominio.

Si tratta di 5 frigoriferi che, vestendo i panni di mini negozi, permetteranno di fare una spesa a chilometro zero (in tutti i sensi!). Installati negli spazi comuni dalla start-up FrescoFrigo, questa versione healthy delle classiche vending machine forniranno ai residenti prodotti come frullati, frutta, verdura, bevande, salumi, formaggi, uova, latte, farina, pane, tutti provenienti da negozi locali.

Si, ma i prezzi? Identici a quelli di vendita dei canali tradizionali, nessun barbatrucco. Passiamo ora alla parte del funzionamento.

Una volta scelto il cibo da acquistare, basterà sbloccare il frigorifero attraverso l’apposita applicazione, prendere il prodotto e richiudere lo sportello. Sarà il sistema a rilevare l’operazione e addebitarne il costo, attraverso il metodo di pagamento che più si preferisce (carta di credito, ticket…).

«Dopo aver installato i frigoriferi intelligenti in numerose realtà italiane, grandi uffici, fitness club, e anche negli Stati Uniti e Portogallo, ci siamo fermati a pensare come potevamo aiutare le persone in questo periodo di emergenza da Coronavirus e abbiamo messo a punto la nostra esperienza e capacità tecnologica per portare il supermercato da loro», ha raccontato Enrico Pandian, ideatore e fondatore di FrescoFrigo.

Per conoscere i risultati dei consumi e il conseguente successo dell’iniziativa,bisognerà aspettare almeno 15 giorni.

Speriamo che non si creino anche qui code apocalittiche, tra un pantalone del pigiama e l’altro che fanno capolino da sotto i giubbotti.

Credit immagine copertina

Commenti Facebook

Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!