27 0

Come sta andando la vita di coppia in quarantena? Lo racconta una ricerca

C’è chi non lo fa ed è più arrapato di una faina, e chi, meglio di niente, lo fa con se stesso. Ma c’è pure chi si sente in dovere di far sesso anche per tutte quelle povere anime che non dispongono fisicamente della materia prima. Parliamo delle coppie italiane e di come se la stanno passando sotto le lenzuola. La quarantena, credeteci, ha sconvolto persino le famiglie Mulino Bianco del vostro quartiere.

Un sondaggio condotto dalla piattaforma specializzata in prenotazioni online MioDottore, su un campione di 1302 persone, parla chiaro: il 31% delle coppie fa poco sesso. Di questi abbiamo un 9% che ha diminuito i rapporti senza nemmeno accorgersene, trasportato forse dalla monotonia delle giornate, e un 5% invece, che ci ha messo un freno volontariamente.

Al contrario di quanto si potrebbe pensare, non c’entra nulla l’intesa sessuale con il partner. A far da deterrente sono i continui litigi (20%) e la scoperta dei lati negativi del compagno/a (2%) che, ora come ora, saltano fuori come funghi a primavera.

Tra tutta questa poca attività c’è però un puntino di speranza: il 15% delle coppie ha ritrovato el fuego e non vedeva l’ora di passare più tempo a letto con il partner. Non solo. Nel 78% dei casi, pace e tranquillità tra le mura domestiche, la vicinanza al proprio innamorato (25%), l’avere i propri spazi seppur condividendo hobby&passioni assieme, rendono tutto più intrigante e invogliano a recuperare quelle posizioni da tempo messe nel dimenticatoio.

Detto ciò, l’interrogativo rimane: con tutto questo tempo libero, perché il 31% si dà meno da fare? Cosa li distrae, la cottura della pizza homemade?

Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!