4 0

I gatti litigano furiosamente alle sue spalle durante la diretta tv ma la giornalista non si scompone

Succede anche questo nell’epoca delle videochiamate causa Coronavirus. In molti casi è ancora necessario mantenere le distanze ed ecco che un collegamento da casa per discutere di argomenti molto seri e delicati diventa un’inaspettata fonte di ilarità.

La giornalista Doris Bigornia si trovava collegata in diretta tv dalla sua casa a Manila, nelle Filippine, e stava intervistando Jennylle Tupaz, presidente della Ayala Land Malls, azienda immobiliare che possiede una catena di grandi centri commerciali. Si parlava, inevitabilmente, delle linee guida da adottare per il distanziamento sociale in questo periodo. Insomma, roba professional. Peccato che, proprio nel bel mezzo dell’intervista, i due gatti di Bigornia abbiano iniziato a darsele di santa ragione.

I due mici, uno bianco e uno marrone, hanno iniziato un vero e proprio cat fight che è diventato immediatamente virale. Come virale è diventata la reazione della giornalista, totalmente impassibile alla querelle che si stava accendendo alle sue spalle. La baruffa è durata una decina di secondi, ma sono bastati per far impazzire i social, che hanno iniziato a condividere il video.

Alla fine si è scoperto che i due gatti sono di proprietà della figlia di Bigornia, Nikki, che ha condiviso il video su Twitter. Anche la giornalista 54enne ha infine retwettato il post, commentando “Bambini! Abbiamo delle regole in studio!”. I due focosi gattini sono stati quindi perdonati per la loro incursione in diretta tv e soprattutto per non aver mantenuto la distanza sociale…

Qui il video

Commenti Facebook

Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!