2 0

Il lockdown blocca il matrimonio e il dito s’ingrossa: sposa vuole cambiare l’anello e deve intervenire la polizia

Lo scorso 17 di giugno, a Trento, la Polizia è intervenuta in una gioielleria della città in seguito a una chiamata. Per una volta non si trattava né di un furto né di una rapina. L’intervento si è reso necessario infatti per placare gli animi durante un acceso litigio. Una discussione che vedeva contrapposte da una parte la commessa della gioielleria, dall’altra una futura sposa a dir poco inferocita. Il motivo? La restituzione delle fedi.

E non perché qualcuno avesse cambiato idea, ma a causa del Coronavirus. Ancora lui.

Il matrimonio, infatti, si sarebbe dovuto celebrare durante il lockdown imposto nei mesi scorsi. Ovviamente il rito è stato rimandato, solo che nel frattempo le dita della donna si sono ingrossate. Il risultato? La fede non le entrava più e avrebbe voluto restituirla per un cambio. Peccato che la commessa della gioielleria non fosse molto d’accordo circa il motivo della restituzione. Quando la Polizia è intervenuta, la futura sposa ha anche mostrato agli agenti la difficoltà che aveva nel mettere e togliere l’anello. Che dire, questo Coronavirus ne ha fatti di guai, eh…

Articolo scritto da Francesca Solazzo

Tags:
Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!