1 0

Fermi tutti, la “deposizione di Sgarbi” è diventata un videogioco

Da semplice uomo a meme virale il passo è breve, specie se sei un personaggio di spicco. Da meme a videogioco la strada è ancora più in discesa. Lo sa bene il controverso critico, opinionista e politico Vittorio Sgarbi che dal 25 giugno ci sta facendo rotolare dal ridere.

Dopo aver fatto la figura della capra, capra, capra per aver insultato la deputata Giusi Bartolozzi e aver dato spettacolo a Montecitorio con altrettante colorite espressioni, è stato sbattuto fuori dall’Aula dalla presidentessa Mara Carfagna. Come impone il diktat del buon discolo, Sgarbi si è letteralmente rifiutato, fino a farsi trascinare fuori di peso dagli addetti alla sicurezza.

La scena, ribattezzata la deposizione di Sgarbi in rimando al famoso quadro di Caravaggio, è stata ampiamente fotografata, ripresa dalle testate e trasformata nei meme più disparati che hanno subito impestato anche i più remoti meandri dell’internet.

Come per il siparietto tra Bugo e Morgan al Festival di Sanremo 2020 e Al Bano con i dinosauri (Al Bano Vs Dinos) ecco arrivare il videogioco a tema: Capramento, realizzato Samuele Sciacca (sviluppatore), the_oluk (pixel artist) e Jeff Sisti (musicista).

Si tratta di un flash-game fruibile anche da cellulare, perfetto per riempire le attese sui mezzi. Lo scopo è trascinare Sgarbi – per più tempo possibile – giù dalla scalinata del parlamento, con tanto di capre belanti come spettatori sugli spalti. Se si desidera aggiungere ulteriore trash alla situa, cliccando un bottone è possibile far partire come sottofondo una versione rivisitata dell’inno nazionale.

Per chi ha sbatti, ecco il link. 

Credit immagine copertina

Tags:
Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!