3 0

Noodles, maiale alla brace e uova: la pizza Ramen è il nuovo cibo da incubo made in Taiwan

Puristi della pizza, chiudete questo link. Per quelli che invece si mangerebbero anche il tavolo con tanto di pummarola n’coppa, sappiate che Pizza Hut Taiwan ha creato la pizza Ramen.

La nota pizzeria, famosa per gli stravaganti e strabordanti condimenti, ha abbracciato l’oriente grazie alla collaborazione con il famoso ristorante di Tokyo Menya Musashi, dando vita a quest’insolita variante.

La pizza è farcita con noodles, fette di maiale alla brace, semi di sesamo bianco, peperoncino fresco, uovo alla coque e salsa di brodo di maiale. Per i palati fini che non disdegnano gli extra, per completare l’opera si possono aggiungere cipollotti e germogli di bambù. Il costo? Solo 15 dollari.

«La prima pizza ramen al mondo! Il ramen giapponese del due volte campione di pasta Musashi. Spaghetti originali con grandi fette di carne di maiale alla brace giapponese, cosparsi di cipolla verde e germogli di bambù rinfrescanti, oltre alle classiche uova in camicia… Un boccone di pizza Ramen dell’anima!», si legge sul sito di Pizza Hut.

«I consumatori di Taiwan vivono una vita ad alta pressione con lunghi orari di lavoro e costi di vita elevati. Il cibo creativo è diventato una fuga eccitante e fantasiosa. I taiwanesi sono alla ricerca di rapidi momenti di gioia per alleviare le pressioni quotidiane», ha spiegato Lily Chou, direttore marketing di Pizza Hut a CNN Travel, dando una risposta al gigantesco perché che ci frullava in testa.

Come previsto, la nuova leccornia ha diviso internet. E voi, sareste disposti a farvi traghettare da Caronte in questo mare infernale di noodles?

Potreste non far più ritorno.

Credit immagine copertina

Tags:
Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!